29
nov2014

PARIS-NEW YORK

Duo Miroirs
Antonello D’Onofrio, pianoforte
Claudio Soviero, pianoforte

Maurice Ravel
Valses nobles et sentimentales
(1911)
(trascrizione Garban/Duo Miroirs)

Introdution et Allegro (1905)
(trascrizione Roques/Duo Miroirs)

George Gershwin   3 Preludi (1926)
(trascrizione Gershwin/Duo Miroirs)
Allegro ben ritmato e deciso
Andante con moto e poco rubato
Allegro ben ritmato e deciso

Maurice Ravel       
Rapsodie Espagnole 
(1908)
Prélude à la nuit – Très modéré
Malaguena – Assez vif
Habanera – Assez lent et d'un rythme las
Feria – Assez animé

Georghe Gershwin
Rapsodia in blue
(1925)
(arrangiamento Levine / Duo Miroirs )

Paris-New York è un programma dedicato a Maurice Ravel e George Gershwin, due grandi compositori considerati vicini per la geniale fusion nella quale la derivazione classica conteneva elementi di intreccio con l’esprit noveau francese e il jazz americano, in una sintesi espressiva che è tra le massime espressioni artistiche del loro tempo.

È famoso l’aneddoto dell’incontro nel quale Gershwin chiese a Ravel se poteva diventare un suo allievo per la composizione orchestrale, e Ravel gli avrebbe risposto: “Perché dovresti essere un Ravel di secondo livello quando puoi essere un Gershwin di primo livello?”...

Il programma presenta trascrizioni nelle quali le pagine orchestrali dei due compositori assumono una ricchissima veste pianistica che presenta un’angolazione sonora tutta nuova e di grande efficacia che svela sorprese nell’ascolto di queste pagine celebri. (DL)